Paura del dentista – Anzola Medika

I bambini e la paura del dentista

Si sa che il primo approccio è la cosa più importante per un bambino, per ogni cosa nuova il primo ricordo è quello che condiziona l’approccio anche per il futuro. Quindi è fondamentale nel caso del dentista, scegliere una figura abituata a lavorare con i bambini. La paura del dentista può diventare una vera e propria fobia, che ha anche un nome “odontofobia”, cioè il timore del dottore, del suo camice e dei suoi attrezzi di lavoro. Questo tipo di stato d’animo sarebbe sempre meglio evitare che insorga. Bisogna sempre far pensare ai nostri figli che le visite dal dottore sono una cosa naturale, che tutti vanno dal dentista, i genitori, gli amichetti e che questo serve per avere sempre un bel sorriso e che sorridere bene è una bella cosa, che serve anche ad essere felici. Ogni dottore specialista, sa come affrontare un bambino spaventato, se lavora con loro da tempo, quindi la metodologia per tranquillizzare vostro figlio potete condividerla con il dentista, il quale farà scoprire al bambino gli strumenti più innocui, come lo specchietto per guardare i denti, la poltrona che si muove, la luce che aiuterà a vedere meglio, spiegando tutto quello che farà al vostro bambino.

Alcuni consigli per superare la paura del dentista:

1 – Scelta del medico: Non tutti i dentisti sono uguali, trova un dentista che sappia davvero rapportarsi con i bambini e assicurati di non mostrare la tua ansia, per non innervosire il piccolo.

2 – Normalità: parla spesso con il tuo bambino dell’importanza della visita dal dentista. In questo modo sembrerà sempre di più qualcosa di routinario e normale.

3 – Attenzione alle parole: racconta al bambino che la visita dal dentista serve per contare i denti e controllare il sorriso e usa toni positivi come “denti forti e sani”, aiuta a immaginare una visita divertente.

4 – Regolarità: fai che la visita sia un qualcosa di regolare, per esempio una volta ogni sei mesi. Andare dal dentista solo quando c’è un problema più serio fa spaventare il bambino che assocerà ad ogni visita dolore e negatività.

5 – Preparati: è molto comune che il bambino si lamenti, pianga o non voglia essere visto dal medico. L’importante è mantenere la calma davanti alle eventuali lacrime, non mostrare ansia e lasciare che il dentista ti guidi: per esempio potrebbe chiederti di tenere la mano al bambino.

6 – Iniziare presto: si consiglia la visita quando il primo dente erompe o entro il primo anno di età. Iniziare presto fa si che il bambino si abitui e si possano prevenire eventuali problemi.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *